mercoledì 6 luglio 2016

Un fasciacollo facile ma non semplice!


Ero alla ricerca di un modello per invogliare le mie amiche del knitcafé ad imparare la lavorazione in tondo, con i ferri circolari.
Ho trovato un fasciacollo di Maria Magnusson che sembra essere fatto apposta: il Leaving Cowl.
copyright by
Maria Magnusson
È facile perché non è altro che un tubo, con un inizio ed una fine a punto riso (in alternativa: una comoda maglia rasata da ripiegare) e quindi ti dà il tempo per prendere la mano con la lavorazione circolare.
Non è semplice, nel senso che nella parte centrale ti propone un disegno a foglie che crea movimento e non ti annoia (resta il fatto che se la lavorazione a pizzo ti è sconosciuta e non ha voglia di impegnarti puoi sempre proseguire a punto riso).
Le istruzioni non sono in italiano (solo inglese, svedese e portoghese) ma il motivo a foglie è visualizzato anche con un disegno facilmente comprensibile a chi ha dimestichezza con i simboli comunemente utilizzati.
Un ferro circolare lungo 40 cm, misura 4, un gomitolo di filato adeguato ed un anellino marcapunti costituisce tutto l'occorrente.
Riuscirò a convincerle??!

P.S. Ho utilizzato un mezzo gomitolo di lana abruzzese rimasto da un precedente lavoro, forse un pò troppo sottile (la consistenza sarà diversa e mancherà un po' di sostegno) ma il risultato sembra comunque accettabile!