giovedì 25 giugno 2015

Lo scialle pterodattilo


Il nome si riferisce alla forma, che ricorda uno di quei dinosauri volanti un pò tozzi e con una menbrana di pelle tra le zampe corte e le brazzia lunghissime... insomma, non una vera bellezza! In effetti è uno degli scialli più strani che la mia mente abbia partorito, ma è stato anche uno dei più divertenti da fare, con punti e soluzioni da sperimentare. Naturalmente è un prototipo. Non so se ci lavorerò sopra, nel qual caso allungherei la parte centrale per accorciare le code, forse; e non so neanche se lo indosserà qualcuno, il colore è davvero troppo difficile... in ogni caso mi sono divertita moltissimo. Evviva la maglia!

martedì 9 giugno 2015

Clafoutis di ciliegie

È il dolce tradizionale (francese) che associo al mese di giugno, quando tra i banchi del mercato abbondano le ciliegie.
Questa però è la mia versione a base di farina di mandorle.
Metti 200 gr di farina di mandorle in una ciotola con 6 rossi d'uovo, 4 cucchiai di zucchero integrale, 2 cucchiai d'olio,  mezzo bicchiere di succo di mela,  e mescola. A parte monta a neve i 6 albumi con una frusta elettrica e unisci delicatamente i due impasti.
Ungi uno stampo da torta, versa l'impasto e alla fine metti le ciliegie denocciolate su tutto.
Inforna a 180º per 40 minuti circa.  Fai freddare e spolverizza con zucchero a velo.