domenica 9 novembre 2014

Un poncho che è quasi una coperta!


Il mio intento era quello di fare un bel poncho pesante da indossare durante il mercatino invernale, quando stare fermi all'aperto per tante ore diventa problematico.
Ho cercato quindi una bella lana grossa, che mi permettesse di realizzare il poncho in pochi giorni. Ovviamente la lana '"bulky" costa, lo so, perché in un gomitolo ci sono pochi metri - in questo caso solo 35, al prezzo di euro 5.50 al gomitolo, marca Wizard dell'azienda fiorentina Borgo de'Pazzi, colore blu in varie sfumature cangianti.
Con 350 metri (ovvero 10 gomitoli, mezzo chilo di lana, 55 euro) ho realizzato un poncho che avrei voluto un po' più lungo ma che sicuramente è molto caldo.
Il bello di questa lana: è calda e pesante. Ed é anche molto morbida (100% merino). Per il resto le darei una semplice sufficienza, non tanto per il costo elevato, quanto per la struttura a catenella che non mi fa impazzire e per l'incredibile quantità di pelo che rimane attaccato alle mani quando è bagnata.
Il modello è mio, estemporaneo, semplicissimo, basico. L'unica cosa interessante tecnicamente è il collo, di cui ho preso nota in corso d'opera per eventuali future repliche.
Repliche che probabilmente ci saranno, visto che rispetto alle mie aspettative questo poncho risulta piccolo... e sicuramente con un filato diverso.

Adesso, però, sono pronta per il prossimo progetto.


 P.S. La tazza in foto l'ho presa alla Fierucola di Firenze, lo scorso primo novembre. Fatta a mano, naturalmente!

Stonewall of Aran in progress

Lavoro a maglia di gran lena, ispirata dalla pioggia delle isole Aran, dagli incontri fatti, dal tweed e dalle rocce. In preparazione ho un...